Atelier del Sommelier

AIS logo orizzontale

Altro grande spazio di Wine Tasting Varese 2016, sarà l’Atelier del Sommelier è uno degli elementi grazie ai quali speriamo di trasmettervi il nostro amore per il mondo del vino e la sua cultura in modo ancor più approfondito.
Per apprezzare una qualcosi cosa occorre conoscerla e confrontarla con altro; abbiamo dunque pensato di proporvi una serie di occasioni comparative che vi permetteranno di acquisire una conoscenza più approfondita e sviluppare la capacità di associare le qualità percepite al vino corrispondente, imparando a riconoscere e apprezzare adeguatamente le caratteristiche che costituiscono quella che potremmo chiamare il “cuore” di ogni vino.
Organizzato in collaborazione con AIS, l’Atelier del Sommelier prevede quattro modalità di degustazione di apprendimento, nelle quali sarete assistiti da sommelier di grande esperienza.

In due casi si tratterà di “degustazioni guidate”, riguardanti vini della stessa denominazione , zona e annata, ma di produttori differenti. Questo consente, ad esempio, di scoprire come lo stile di produzione di una data casa vinicola possa influenzare le caratteristiche del vino e valorizzarne il territorio di provenienza.

Più in particolare Luca Martini, premiato nel 2013 dalla WSA quale miglior sommelier del mondo, vi guiderà nella degustazione del Brunello di Montalcino del 2010, mentre Ivano Antonini, miglior sommelier d’Italia 2008, farà un percorso attraverso differenti Barolo del 2011.

Le altre due occasioni esclusive riguardano invece le “verticali”, nelle quali l’obiettivo dichiarato è valutare differenze e similarità in diverse annate dello stesso vino e produttore. Questo vi consentirà di giudicare le potenzialità di sviluppo di un dato vino, oltre che naturalmente la sua costanza qualitativa e la sua evoluzione nel tempo.

Luisito Perazzo, miglior sommelier d’Italia del 2005, condurrà una verticale dedicata all’Aglianico del Vulture “La Firma” Cantine del Notaio, mentre per la Barbera d’Asti “Il Vino del Maestro” avrete a disposizione Massimiliano Pigna e a Paolo Stella, il titolare dell’azienda vitivinicola Stella Vini, storica casa dell’Alto Monferrato.

In tutti i casi, una fantastica opportunità per degustare vini straordinari e comprenderne a fondo le caratteristiche in un ambiente raffinato e ricco di stimoli culturali.