Atelier Sommelier

Per prenotare le degustazioni è necessario inviare in anticipo una mail a: prenotazioni@winetastingvarese.it

LE DEGUSTAZIONI VERTICALI DI WINE TASTING VARESE 2016

Luisito Perazzo presenta una verticale di Aglianico del Vulture “ La Firma ” Cantine del Notaio annate 2007 – 2008 – 2009 – 2010 – 2011 – Contributo di partecipazione € 25,00 – Alle ore 14.30 presso l’Atelier del Sommelier al piano inferiore – Riservata ia primi 30 prenotati.

Luisito Perazzo

Strani giochi del destino hanno portato Luisito Perazzo, due volte vicecampione italiano e miglior Sommelier d’Italia 2005, a conoscere il mondo del vino quasi per caso. «Ero arrivato a Milano per frequentare il Politecnico, – racconta – ma alcuni incontri fortuiti hanno cambiato la mia vita, accendendo in me la curiosità per questo mondo». Una passione bruciante, che ancor non l’abbandona.


Paolo Stella e Pigna Massimiliano presentano il Top di gamma dell’ azienda vinicola Stella , la Barbera D’Asti Superiore Bricco Fubine ” Il Maestro “ annate 2003 – 2005 – 2008 – 2011 – 2012 – 2013 – Contributo di partecipazione € 15,00 – Alle ore 11.30 presso l’Atelier del Sommelier al piano inferiore – Riservata ia primi 30 prenotati.

Stella Vini

L’azienda agricola Stella ,in concomitanza con la terza edizione del Wine Tasting Varese 2016 è lieta di presentarvi una verticale delle 6 annate più rappresentative della Barbera d’Asti “Il Maestro”.
Tale degustazione ha come obbiettivo la rappresentatività del territorio di Costigliole d’Asti ed in particolar modo il vigneto Bricco Fubine

 

LE DEGUSTAZIONI GUIDATE DI WINE TASTING VARESE 2016

Luca Martini, Miglior Sommelier del Mondo WSA 2013, guiderà una degustazione di Brunello di Montalcino 2010 delle aziende Biondi-Santi, Fattoi, Il Poggione, Le Potazzine e Podere Sanlorenzo – Contributo di partecipazione € 35,00 – Alle ore 13.00 presso l’Atelier del Sommelier – Riservata ai primi 30 prenotati.

luca-martini 2

Luca Martini, nato ad Arezzo nel 1980, ha imparato ad amare il vino nel ristorante di famiglia. L’esperienza in Inghilterra gli ha permesso di acquisire un bagaglio professionale notevole che gli ha permesso di arrivare al titolo di Miglior Sommelier d’Italia nel 2009. Tanto impegno, costanza e l’esperienza maturata negli anni sono le basi grazie alle quali oggi lavora anche in veste di consulente aziendale per importanti marchi del panorama enologico internazionale. Londra era comunque nel suo destino, ed il segno che la capitale inglese portasse bene lo ha avuto nel 2013, quando è stato consacrato Miglior Sommelier del Mondo WSA. Attualmente gestisce il Blend4 ad Azzate.


Ivano Antonini, Miglior Sommelier d’Italia 2008, guiderà una degustazione di Barolo 2011. Le etichette in assaggio saranno: Mosconi di Conterno-Fantino, Cerretta di Ettore Germano, Ornato di Pio Cesare, Rocche dell’Annunziata di Roberto Voerzio e Lazzarito di Vietti – Contributo di partecipazione € 40,00 – Alle ore 16.30 presso l’Atelier del Sommelier – Riservata ai primi 30 prenotati.

ivano1

Ivano Antonini, classe 1973, lombardo di nascita, grande amante dei grandi vini della Franciacorta, nel corso degli anni è diventato “piemontese” di adozione. Dicono che al posto del sangue scorra nebbiolo… Approdato nel mondo del vino da una porta secondaria, ha tirato fuori la sua passione per il vino nella sua esperienza tra i tavoli del Relais & Chateaux Il Sole di Ranco. Miglior Sommelier d’Italia nel 2008, oggi fa parte integrante dell’Associazione Italiana Sommelier e gestisce il Blend4 di Azzate (VA).