Location

Ville Ponti

Wine Tasting Varese per accogliere i numerosi espositori ed ospiti ha scelto una nuova location a partire da questa edizione 2017, il Centro Congressi Ville Ponti, una dimora storica, altamente rappresentativa e simbolo della città.
Una nuova splendida cornice: la Villa Andrea Ponti a Biumo Superiore, ben nota ai Varesini: disposta su tre piani, vanta una stupenda vista sulla città e sui dintorni sino al massiccio del Monte Rosa. Sorta nel 1859-60 in stile neogotico su progetto di Giuseppe Balzaretto, autore tra l’altro dei Giardini Pubblici di Milano, la villa è circondata da un vasto parco secolare e prende il nome dall’industriale Andrea Ponti, che acquisì l’area nel 1838 e la fece costruire affiancandola ad un’altra villa (nota come Villa Napoleonica o villa Fabio Ponti) e all’edificio ospitante le stalle e l’alloggio per il personale (“Sellerie”).
Oggi il complesso è gestito dalla Camera di Commercio di Varese, che lo ha acquistato dal terzo e ultimo marchese Ponti nel 1961.

Il Territorio

Territorio

Varese – Lago Maggiore

Nel cuore d’Europa, nel nord della Lombardia, si estende la provincia di Varese costellata di laghi di varia grandezza, ricca di verde e splendidamente incorniciata da Prealpi e arco alpino, a pochi chilometri dall’aeroporto intercontinentale di Malpensa, il più importante hub del sud Europa, dalla capitale economica Milano e confinante con la Confederazione Elvetica.

Circostanze queste che non possono che facilitare l’attenzione verso la nostra terra resa già appetibile dalla intrinseca qualità paesaggistica e soprattutto dall’accoglienza ordinata e funzionale di ottimi alberghi, campeggi, aziende agrituristiche, bed and breakfast, impianti sportivi di vario genere tra cui ottimi campi da golf, maneggi, oltre 100 km di piste ciclopedonali e prestigiose sedi congressuali.

Varese è una vivace città adagiata sulle curve sinuose di un territorio collinare, irradiato da fiumi e laghi, ai piedi del Massiccio del Campo dei Fiori.
Varese Città Giardino è l’appellativo che descrive perfettamente il connubio tra arte e natura che, da diversi secoli, caratterizza l’anima della città.
Le ricchezze paesaggistiche, architettoniche ed artistiche furono molto apprezzate già nel corso del Settecento, quando la Città divenne meta di villeggiatura.
Poi, agli inizi del Novecento, con il “fiorire” sul territorio di ville e alberghi famosi in stile Liberty, il genio imprenditoriale si unì a quello artistico, incastonandosi in un paesaggio armonioso ed emozionante.

La storia di Varese vanta eccellenze anche nel campo dello sport (basket, calcio, canottaggio, ciclismo) e dell’industria (aerei, moto, calzature, pipe in radica, cucine).

Il Sacro Monte è un’eccellenza storico-artistica del territorio varesino; nel luglio 2003 è stato riconosciuto dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità, insieme ad altri otto siti come “paesaggio culturale dei Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia”.
Il Sacro Monte è da sempre meta di visite e pellegrinaggi; il complesso del Sacro Monte di Varese comprende la Via Sacra, percorso devozionale acciottolato in ascesa, caratterizzato da 14 Cappelle, tutte diverse tra loro e perfettamente inserite nell’ambiente naturale circostante, ciascuna dedicata ad un Mistero del Rosario rappresentato, all’interno, da gruppi scultorei ed affreschi illustrativi.
Il punto culminante della Via Sacra è rappresentato dal Santuario di Santa Maria del Monte che ospita, sull’Altare Maggiore, il XV Mistero del Rosario: l’Incoronazione della Madonna.
Il Sacro Monte vanta la presenza di un borgo abitato, che affascina il visitatore attraverso le caratteristiche viuzze ombrose e scalinate ripide, sottopassi rischiarati da lanterne e numerose ville in stile Liberty.

Il lago di Varese, situato ai piedi del massiccio del Campo dei Fiori, bagna il territorio del capoluogo e di altri otto Comuni della Provincia.
La Schiranna, località di Varese che si affaccia sul lago, sta diventando una meta turistica sempre più interessante grazie al Parco Zanzi ed alla pista ciclabile.
Il parco, uno dei polmoni verdi della città, è attrezzato con tavoli e griglie per permettere ai visitatori di trascorrere intere giornate all’aria aperta, all’insegna della natura e del divertimento.
La pista ciclabile, di circa 30 km, si snoda intorno al lago e permette di praticare una sana attività sportiva, oltre ad osservare paesaggi pittoreschi.
Perla del lago è l’Isolino Virginia, sito preistorico di importanza internazionale, facilmente raggiungibile in barca da Biandronno.